Chi è Malleus?

Un personaggio poliedrico

Enrico Ragni, in arte Malleus, pseudonimo adottato a 17 anni di età, nasce a Fabriano il 3 settembre del 1953. Fonda l’ Antica Bottega Amanuense nel 1988 con l’intenzione di riportare in vita la tradizione storica dell’arte dei manoscritti e codici miniati come negli antichi scriptorium dei monaci amanuensi. Ma approda alla decisione di fondare un azienda di natura cosi insolita e di nicchia attraverso una moltitudine di altre esperienze lavorative, principalmente nel campo musicale.

Cresciuto in una famiglia assai modesta nel piccolo paese di Albacina (Fabriano), la cui condizione determinò l’ingegno e il genio artistico in Enrico, alla sola età di 14 anni era già un polistrumentista e un compositore autodidatta utilizzando lo storico registratore Geloso e decide di intraprendere la carriera musicale da adolescente.

Nel 1978, a 25 anni diventa tecnico del suono a Venezia, si regista alla SIAE come compositore e apre il primo studio di registrazione delle Marche, da dove opera per oltre 5 anni. Con il crescere delle richieste di collaborazione da clienti della zona e non, e l’aumento della mole di lavoro, nel 1983 Màlleus si trasferisce nella Villa di Colloredo-Mels a Recanati.

Un passaggio importante non solo in termini di location ma soprattutto per l’acquisizione di nuovi apparecchi per la registrazione e per l’avanzamento tecnologico facendolo diventare uno degli studi più sofisticati dell’ epoca. Questo nuovo assetto viene ulteriormente potenziato con l’arrivo del Computer FAIRLIGHT CMI serie III nel 1985 con il quale Malleus è uno degli unici in Italia a campionare e archiviare oltre 40.000 suoni.

Un passato da musicista

Gli Studi Malleus

Negli anni 80′ inizia un periodo di espansione e d’intensa metamorfosi artistica per Enrico, fondando un etichetta discografica (M.C.M) con la quale incide e pubblica due album: Opera Prima e Opeta Totale.

Allo stesso tempo, insieme al maestro Roberto Cacciapaglia, Malleus si occupa della realizzazione di alcune celebri colonne sonore di spot pubblicitari: Pagine Gialle, Boario, Danone, Lancia Thema, Uliveto, Ferrari, per citarne alcuni.

Collabora inoltre alla fondazione di Musicultura al fianco di Piero Cesanelli e Vanni Pierini e partecipa alle registrazioni degli album di Sergio Endrigo, RenatoZero, Zucchero Sugar Fornaciari, Chet Baker, Gianni Mazza, Giannandrea Gazzola, Vittorio Gassman, Arnoldo Foà, Giorgio Albertazzi, i “La Macina”, The Gang, e molti altri.

Il 1986 è una data dolorosa per Malleus a causa della scomparsa prematura del fratello, segnando un momento di crisi interiore anche dovuto ai forti cambiamenti all’interno dell’industria discografica dell’epoca con l’ avvento della registrazione digitale.

Fu cosi’ che dopo un periodo di riflessione, Malleus decide di intraprendere una diversa direzione professionale e di dare inizio ad un nuovo capitolo della sua carriera puntando tutto su un’altra delle sue grandi passioni: la bella calligrafia.

Malleus & il Computer FAIRLIGHT CMI nel 1985. Foto by Danilo Maceratesi

Chet Baker & Malleus nel 1988

“Non ho mai aspettato quello che dicevano gli altri

per decidere cosa fare della mia vita”

Malleus

L’Antica Bottega Amanuense

La Passione per Arte amanuense

Riscoprendo una delle cose che più lo entusiasmavano da ragazzo, Malleus si decide a tramutare la passione della scrittura a mano in qualcosa di più.

Nel 1987 cominicia ad approfondire e sviluppare le tecniche del mestiere frenquentando corsi di Calligrafia con i più grandi maestri internazionali tra cui James Cloug, Donald Jackson (il calligrafo ufficiale di Buckingham Palace), Thomas Ingmire, Christopher Haanes e Giovanni De Faccio. Inoltre diventa maestro incisore sotto la guida di Micheal Harvey.

Nel 1988 quindi nasce l’Antica Bottega Amanuense e Malleus comincia un’impresa più unica che rara: quella di far tornare di moda la Calligrafia. E’ così che negli anni 90′, la Bottega diventa il fornitore ufficiale di tutte le maggiori Università italiane e re-inventa la grafica dei diplomi di laura che oggi conosciamo.

La calligrafia rappresenta per Enrico non solo una svolta professionale ma soprattutto una missione di vita per preservare questa straordinaria tradizione grafica che non è solo bella da vedere, ma rappresenta una delle discipline alla base della nostra cultura.

E’ importante inoltre ricordare, specialmente in questa epoca moderna in cui la digitalizzazione sta prendendo sempre più campo, la calligrafia costituisce un esercizio essenziale nella fase di sviluppo cognitivo dei bambini.

Ma lo stesso si può dire della scrittura a mano in età adulta: scrivere i propri pensieri in bella calligrafia diventa quasi un mezzo per la ricerca interiore, fornendo la lentezza necessaria a ritornare in contatto con l’anima.

Malleus è uno fra i primi membri dell’Associazione Calligrafica Italiana fondata nel 1991, condividendo la passione per la tutela e promozione della scrittura a mano.

Leggi tutta la storia sul sito della Bottega Amanuense – www.amanuensi.com

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci a migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies.

Per ulteriori informazioni, consultare la Privacy Policy